Pompa di calore aria acqua monoblocco unità esterna
  • Soluzione per impianto
  • Alimentazione: energia elettrica
  • Funzione: riscaldamento
  • Detrazione 65%
  • Risparmio: buono

Maniero installa pompe di calore aria acqua su abitazioni nuove o esistenti ed effettua interventi di assistenza post-vendita. Maniero si occupa di tutto il processo di installazione, dal preventivo gratuito al collaudo dell’impianto. In particolare il nostro servizio chiavi in mano comprende:

  • Sopralluogo tecnico e preventivo, gratuiti;
  • Progettazione a regola d’arte del sistema completo;
  • Fornitura, installazione e collaudo della pompa di calore;
  • Esecuzione di eventuali opere edili;
  • Pulizia degli ambienti dopo l’installazione;
  • Adempimenti per ottenere la detrazione fiscale;
  • Consulenza per finanziamenti;
  • Assistenza post-vendita;

Maniero lavora principalmente nelle province di Padova e Venezia, ma effettua anche interventi nel resto del Veneto e nelle regioni limitrofe. Contattaci per richiedere ai nostri tecnici un sopralluogo e un preventivo gratuito.

Download scheda tecnica

Cos’è la pompa di calore aria acqua?

La pompa di calore è una macchina elettrica che trasferisce il calore da una sorgente a bassa temperatura ad un ambiente a temperatura più alta. In pratica l’energia termica gratuitamente presente nell’aria in quantità illimitata viene sfruttata per riscaldare l’edificio o l’acqua calda ad uso sanitario. L’energia elettrica che alimenta le pompe di calore serve unicamente ad azionare il compressore e gli altri dispositivi ausiliari.

Perché installare una pompa di calore aria acqua?

  • Utilizza energia gratuita proveniente dal sole e accumulata nell’aria anche nei mesi più freddi;
  • Ha un’efficienza energetica superiore del 60% rispetto ai sistemi tradizionali a combustione;
  • Non emette CO2 nel luogo di installazione e non necessita camini;
  • Abbinata ad un’impianto fotovoltaico rende la climatizzazione dell’edificio indipendente da fonti fossili;

Come funziona la pompa di calore aria acqua?

Il principio di funzionamento della pompa di calore è lo stesso del frigorifero e del condizionatore. La pompa di calore è costituita da un circuito chiuso, percorso da uno speciale fluido (frigorigeno) che, a seconda delle condizioni di temperatura e di pressione in cui si trova, assume lo stato di liquido o di vapore. Il circuito chiuso è costituito da:

  • Compressore
  • Condensatore
  • Valvola di espansione
  • Evaporatore

L’evaporatore e il condensatore sono costituiti da scambiatori di calore, cioè tubi posti a contatto rispettivamente con l’aria esterna e l’acqua dell’impianto termoidraulico dell’edificio, nei quali scorre il fluido frigorigeno. Questo nell’evaporatore sottrae calore all’aria esterna e nel condensatore lo cede all’acqua dell’impianto. I componenti del circuito possono essere sia raggruppati in un unico blocco (sistemi monoblocco), sia divisi in due parti (sistemi split) raccordate dai tubi nei quali circola il fluido frigorigeno. Nel funzionamento il fluido frigorigeno, all’interno del circuito, subisce le seguenti trasformazioni:

  • Compressione: il fluido frigorigeno allo stato gassoso e a bassa pressione, proveniente dall’evaporatore, viene portato ad alta pressione; nella compressione si riscalda assorbendo una certa quantità di calore;
  • Condensazione: il fluido frigorigeno, proveniente dal compressore, passa dallo stato gassoso a quello liquido cedendo calore all’esterno;
  • Espansione: passando attraverso la valvola di espansione il fluido frigorigeno liquido si trasforma parzialmente in vapore e si raffredda;
  • Evaporazione: il fluido frigorigeno assorbe calore dall’esterno ed evapora completamente;

L’insieme di queste trasformazioni costituisce il ciclo della pompa di calore:  fornendo energia con il compressore al fluido frigorigeno, questo nell’evaporatore assorbe calore dall’aria esterna e tramite il condensatore lo cede al mezzo da riscaldare, ossia l’acqua dell’impianto di distribuzione.