Termosifoni multicolonna ad alta efficienza disegno
  • Soluzione per impianto
  • Funzione: riscaldamento
  • Detrazione 50%
  • Risparmio: buono

Maniero installa termosifoni ad alta efficienza (radiatori tubolari multi-colonna) in abitazioni esistenti o nuove ed effettua interventi di assistenza post-vendita. Maniero si occupa di tutto il processo di installazione, dal preventivo gratuito al collaudo del nuovo impianto di emissione. In particolare il nostro servizio chiavi in mano comprende:

  • Sopralluogo tecnico e preventivo, gratuiti;
  • Lavaggio dell’impianto esistente;
  • Fornitura, installazione e collaudo dei radiatori tubolari multi-colonna;
  • Esecuzione di eventuali opere edili e smaltimento dei vecchi apparecchi;
  • Pulizia degli ambienti dopo l’installazione;
  • Adempimenti per ottenere la detrazione fiscale;
  • Consulenza per finanziamenti;
  • Assistenza post-vendita;

Maniero lavora principalmente nelle province di Padova e Venezia, ma effettua anche interventi nel resto del Veneto e nelle regioni limitrofe. Contattaci per richiedere ai nostri tecnici un sopralluogo e un preventivo gratuito.

Download scheda tecnica

Cosa sono i termosifoni ad alta efficienza (radiatori tubolari multi-colonna)?

I radiatori tubolari multi-colonna sono corpi scaldanti innovativi brevettati in Italia, che possono lavorare a bassa temperatura (circa 50°C) ed emettere calore ad altissima efficienza, grazie alla particolare forma. Possono essere a 3, 4 o 5 colonne* in base alle dimensioni dell’ambiente da scaldare.

Perché installare termosifoni ad alta efficienza (radiatori tubolari multi-colonna)?

  • Sono perfettamente compatibili con gli impianti a bassa temperatura, ne consegue una riduzione dei consumi;
  • Grazie alla particolare forma hanno un rendimento del 15-20% superiore ai tradizionali radiatori, a  parità di superficie scaldante (ciò consente un’ulteriore riduzione dei consumi per il riscaldamento);
  • Lavorando a basse temperature riducono la stratificazione dell’aria, a tutto vantaggio delle condizioni ambientali di benessere;
  • Possono essere personalizzati nelle dimensioni e nei colori;
  • Sono ideali per l’utilizzo con caldaie a condensazione poiché, se opportunamente dimensionati, possono lavorare con acqua a circa 50°C;
  • Sono una soluzione ideale per conseguire un risparmio energetico negli edifici esistenti in cui, per mancanza di spazio, per esigenze tecniche o di budget, non possono essere installati sistemi radianti;
  • Hanno una bassa inerzia termica, quindi sono ideali per l’utilizzo a intermittenza (che si verifica nella maggior parte delle abitazioni italiane);
  • Non macchiano i muri;
  • Sono un prodotto innovativo brevettato e realizzato in Italia;

Come funzionano termosifoni ad alta efficienza (radiatori tubolari multi-colonna)?

I radiatori tubolari multi-colonna sono costituiti da diversi elementi composti da 2, 3, 4 o 5 montanti a sezione tubolare in acciaio, fra loro connessi alla base e alla sommità ad opportuna distanza. I vari elementi sono a loro volta collegati alla base e alla sommità in un numero che dipende dalla disponibilità di spazio per l’installazione del radiatore (i corpi scaldanti sono pertanto disponibili in diverse dimensioni). *Gli elementi iniziali e finali che compongono il radiatore hanno un numero di montanti a sezione tubolare superiore a quello degli elementi interni, rispettivamente 3, 4, o 5 colonne.

I termosifoni ad alta efficienza nascono dalla naturale evoluzione del radiatore termo-arredo in acciaio con particolari accorgimenti atti a migliorare l’efficienza del corpo scaldante. Un radiatore cede calore all’ambiente sfruttando due fenomeni di scambio termico: irraggiamento e convezione. Questi particolari radiatori sono ottimizzati sotto entrambi gli aspetti.

L’irraggiamento termico è il fenomeno dello scambio di energia sotto forma di calore senza contatto diretto tra gli scambiatori e senza un mezzo di propagazione. Lo scambio di energia avviene tramite onde elettromagnetiche da un corpo che si trova a temperatura più alta al mezzo circostante a temperatura più bassa. Ne consegue che fra due superfici alla stessa temperatura non c’è scambio termico per irraggiamento. Nella conformazione di un radiatore quindi, contribuiscono all’emissione di energia termica per irraggiamento quasi esclusivamente le superfici che “vedono” direttamente l’ambiente circostante.

Pertanto nei radiatori tubolari multi-colonna sono stati esclusi i tubi interni che non contribuiscono all’irraggiamento verso l’ambiente, ma rilasciano energia termica quasi esclusivamente per convezione.

La convezione termica si ha quando un fluido (come l’aria) entra in contatto con un corpo la cui temperatura è maggiore di quella del fluido stesso. Aumentando di temperatura, il fluido in oggetto  (l’aria) si espande e diminuisce di densità, generando moti convettivi in cui il fluido caldo sale verso l’alto e quello freddo scende verso il basso (convezione naturale)

In un tradizionale radiatore tubolare l’aria dell’ambiente entra in contatto con la superficie del corpo scaldante, aumenta di temperatura e dà origine ai moti convettivi. Nel radiatore tubolare il flusso dell’aria maggiormente interessato a prelevare calore dal radiatore è quello che circola fra i tubi all’interno del corpo scaldante.

Nei  termosifoni ad alta efficienza la superficie calda del radiatore risulta minore (a causa dell’assenza di colonne interne), ma è maggior lo spazio tra le colonne stesse e pertanto il volume d’aria che circola all’interno del radiatore.

Il risultato, suffragato da prove tecniche di laboratorio sostenute presso HLK di Stoccarda, è un aumento del rendimento del radiatore, a parità di superficie radiante dal 15% al 20%.